Ti ho offerto ambrosia e nettari, tu cerchi salde vele per solcare i mari. Ho parlato con alati messaggeri, cercato il loro aiuto, rancorosa. Ma devo cedere al divino verdetto

Calipso

🐋 - Parliamoci chiaro, non sono una sirena, io sono una Dea

Non canto, tutt'al più recito... A volte, non sempre... Con te mai

Ti ho offerto ambrosia e nettari, tu cerchi  salde vele per solcare i mari

Ho parlato con alati messaggeri, cercato il loro aiuto, rancorosa

Ma devo cedere al divino verdetto

Non ho scelta

Al contrario tu ce l'hai, la scelta, per quanto l'oracolo sia stato esplicito...

Ahhh il tuo navigare e sfidare gli Dei!

Sai già come fare

Tu non sarai mai cieco di fronte alla singolarità, all'eccezione di un cammino... Seppur prestabilito dal fato

Riguardo me, ti aspetto ancora, nonostante tutto

E se brama di nostalgia non ti imprigionasse saresti già qui, eternamente, immensamente

Al ché mi raggiungeresti in gran fretta, virando la solida nave verso di me, dentro il mio più profondo abisso:

ombelico del mondo

Ora vai e non voltarti, non pensarmi più, nanche nel sonno, che è la mia casa

Perché io ho la forma dei sogni, l'incorporea sostanza del desiderio -

 

SC👩‍🦳