sulla scia dell'Orlando Furioso e del suo Ippogrifo raggiungeremo l'argenteo satellite e doneremo il senno in cambio di sublimi e profonde parole...

L'appuntamento

👩‍🦳 - Mente.... Questi due emisferi rivali che giocano a farsi dispetti, infantili e subdoli al tempo stesso, antagonismo creativo tra logica e immaginazione

Non finirà mai questa guerra... Mai

Proprio su questo riflettevo quel giorno, la mattina in cui incontrai Amedeo, il pittore folle, il genio sregolato che vive sotto l'acero maestoso, le cui foglie rosse filtrano raggi taglienti e spezzano a terra spicchi di luce, come vetri rotti che accecano gli occhi nel riverbero di un mezzogiorno autunnale

Proprio su questo riflettevo... Sulla guerra cerebrale

E Amedeo fissava su tela il mio volto allungato che si deformava pian piano.... Verso l'alto... Verso l'oltre

Amedeo non usa parole, ma il miscuglio di pigmenti prende vita, parla ininterrottamente e svela segreti arditi

Lì ci dobbiamo incontrare, sotto il maestoso acero che tinge i nasi di rosso porpora, lì organizzeremo il nostro piano, senza paure, senza ripensamenti

Anche due poveri diavoli come noi hanno un posto nascosto tra due bellicosi emisferi, un posto dove la materia si deforma, dove gli occhi possono vedere al di là dei frammenti di luce

Troveremo la linea ondulata da percorrere fino alla Luna, tra brezze marine

Bramosi di suoni articolati che definiscono emozioni e turbamenti

Solo così, sulla scia dell'Orlando Furioso e del suo Ippogrifo, raggiungeremo l'argenteo satellite e doneremo il senno in cambio di sublimi e profonde parole

Il viaggio sarà sconvolgente, non so se mai torneremo

La Luna è un buon posto su cui vivere

La Luna canta

La Luna danza

Muore e rinasce ogni giorno

La Luna non ti chiede chi sei

La Luna lo sa -

 

SC👩‍🦳